Ricerca:

 
 
 
   

 

 

 




   






















 
 

EPC Editore su GeoExpo

Ingegneria e Geotecnica

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14
72590
   

    

  Prestazioni energetiche degli edifici residenziali
Anna Magrini, Lucia Cattani
 
Edizione: ottobre 2009
Pagine: 208
Formato: 170x240 mm
ISBN: 978-88-6310-180-5
 
Euro 21,00
 
- 15%
Euro 17,85
 
Disponibilità: Sconto 15% + SPESE DI SPEDIZIONE  GRATIS
 

Prestazioni energetiche degli edifici residenziali
Esempi di calcolo secondo la norma UNI TS 11300

Una guida completa per la valutazione degli indici di prestazione energetica di edifici residenziali.

In quattro esempi le particolarità di alcuni passi dei calcolo, utilizzando le differenti metodologie proposte dalla normativa (calcolo semplificato/dettagliato) a seconda della situazione.

 Il calcolo viene effettuato per la valutazione del fabbisogno di energia primaria per riscaldamento degli ambienti e per la produzione di acqua calda sanitaria, sulla base delle indicazioni fornite dalla norma UNI TS 11300.

Gli autori hanno utilizzato proficuamente l’esperienza maturata nella docenza in corsi per la certificazione energetica di Lombardia e Liguria, per fornire indicazioni su quei parametri che richiedono maggiore attenzione da parte del professionista che intende svolgere analisi energetiche di edifici.

 In questo modo chi vuole comprendere al meglio le procedure utilizzate dai software commerciali, che si basano sulle stesse norme, può utilmente trarre indicazioni dagli esempi svolti ed anche effettuare verifiche sui conti che si accinge a svolgere attraverso software di calcolo complessi.

Un testo fondamentale anche alla luce delle recenti norme europee, nazionali e regionali per la valutazione delle prestazioni energetiche degli edifici.

Provvedimenti che hanno portato alla necessità di riesaminare a fondo le procedure di calcolo degli indici energetici di riferimento, con l’obiettivo di esaminare a fondo le prestazioni energetiche degli edifici, limitare i consumi e ridurre l’impatto sull’ambiente.

Indice

Presentazione

Introduzione

CAPITOLO 1
PICCOLO APPARTAMENTO

1.1 Descrizione generale del caso di studio

1.2 Involucro

1.3 Impianto di riscaldamento

1.4 Calcolo del fabbisogno netto dell’involucro

1.5 Calcolo del fabbisogno di energia primaria

CAPITOLO 2
VILLETTA SINGOLA

2.1 Descrizione generale del caso di studio

2.2 Involucro

2.3 Impianto di riscaldamento

2.4 Calcolo del fabbisogno netto dell’involucro

2.5 Calcolo del fabbisogno di energia primaria per riscaldamento

CAPITOLO 3
APPARTAMENTO IN CONDOMINIO

3.1 Descrizione generale del caso di studio

3.2 Involucro

3.3 Impianto di riscaldamento

3.4 Calcolo del fabbisogno netto dell’involucro

3.5 Calcolo del fabbisogno di energia primaria per riscaldamento

3.6 Calcolo del fabbisogno di acqua calda sanitaria

3.7 Calcolo del fabbisogno di energia primaria per l’acs

CAPITOLO 4
PALAZZINA

4.1 Descrizione generale del caso di studio

4.2 Parte 1 - Fabbisogno netto dell’involucro

4.3 Parte 2 - Fabbisogno d’energia primaria per riscaldamento e ACS

APPENDICE

Norme CEN di supporto alla Direttiva EPBD

Norme a supporto della Direttiva

Norme a supporto della Direttiva D.Lgs. 2 aprile 2009 n. 59
Regolamento di attuazione dell'articolo 4, comma 1, lettere a) e b), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, concernente attuazione della direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia

D.M. 26 giugno 2009
Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici


 
 
 
 
 
 

 
Quantità

  Metti nel carrello
  esamina il carrello

  

  

72591
   

    

  Piano casa, detrazioni fiscali e fotovoltaico
Moroni Mauro Onofri Fabrizio
 
Edizione: novembre 2009
Formato: 170x240 mm
ISBN: 978-88-6310-186-7
 
Euro 64,00
 
- 15%
Euro 54,40
 
Disponibilità: Sconto 15% + SPESE DI SPEDIZIONE  GRATIS
 

Piano casa, detrazioni fiscali e fotovoltaico
con il software Qualificator

Nuove opportunità tra economia ed ecologia

Aggiornato alla legge 23 luglio 2009 n. 99 in vigore dal 1° agosto 2009 e al D.M. 6 agosto 2009 sulla GU del 26 settembre 2009

Contiene il software Qualificator 2 1.0 che consente di calcolare i parametri utili alla redazione dell'attestato di qualificazione energetica (ai fini delle detrazioni fiscali 55%) previsto dal D.M. 19/02/07

Dalle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie agli incentivi per gli impianti fotovoltaici: una guida pratica e completa per orientarsi nelle opportunità offerte dall'attuale normativa.

Uno strumento di facile consultazione, ricco di casi di studio, estremamente utili per coloro che vogliono approfondire le problematiche relative al mondo dell’energia in generale e alla nuova edilizia a basso impatto, coniugando l’etica ambientale alla logica commerciale.

La prima parte del testo si occupa degli strumenti messi in campo dalle Regioni relativi al cosiddetto Piano Casa.

Il secondo e terzo capitolo, utilizzando lo stile della domanda e risposta, illustra in modo semplice ed esaustivo, grazie all’esperienza maturata negli ultimi anni da parte degli autori, le complesse normative riguardanti le detrazioni per l’efficienza energetica, la tecnologia fotovoltaica ed il nuovo Conto Energia.

Non meno importante il software Qualificator 2.1.0 allegato al volume, che consente di calcolare i parametri utili alla redazione dell’attestato di qualificazione energetica (ai fini delle detrazioni fiscali 55%) previsto dal D.M. 19/02/07.

Indice

CAPITOLO 1
IL PIANO CASA

1.1 Introduzione – intesa tra Governo, Regioni ed Enti Locali

1.2 Attuazione del Piano Casa

1.3 La legge del Piemonte

Legge regionale 14 luglio 2009, n. 20

Snellimento delle procedure in materia di edilizia e urbanistica

1.4 La legge della Lombardia

Legge regionale 16 luglio 2009, n. 13

Azioni straordinarie per lo sviluppo e la qualificazione del patrimonio edilizio ed urbanistico della Lombardia

1.5 La legge del Veneto

Legge regionale 8 luglio 2009, n. 14

Intervento regionale a sostegno del settore edilizio e per favorire l’utilizzo dell’edilizia sostenibile e modifiche alla legge regionale 12 luglio 2007, n. 16 in materia di barriere architettoniche

1.6 La legge della Toscana 

Legge regionale 8 maggio 2009, n. 24

Misure urgenti e straordinarie volte al rilancio dell’economia e alla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente

1.7 La legge dell’Emilia Romagna

Deliberazione legislativa n. 91 del 2009

Governo e riqualificazione solidale del territorio

1.8 La legge dell’Umbria

Legge regionale 26 giugno 2009, n. 13

Norme per il governo del territorio e la pianificazione e per il rilancio dell’economia attraverso la riqualificazionedel patrimonio edilizio esistente

1.9 La legge della Puglia

Legge regionale 30 luglio 2009, n. 14

Misure straordinarie e urgenti a sostegno dell’attività edilizia e per il miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale

1.10 La legge del Lazio

Legge regionale 11 agosto 2009, n. 21

Misure straordinarie per il settore edilizio ed interventi per l’edilizia residenziale sociale

1.11 La legge della Valle D’Aosta

Legge regionale 4 agosto 2009, n. 24

Misure per la semplificazione delle procedure urbanistiche e la riqualificazione del patrimonio edilizio in Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste

Modificazioni alle leggi regionali 6 aprile 1998, n. 11, e 27 maggio 1994, n. 18 

1.12 La legge della Basilicata

Legge Regionale 7 agosto 2009, n. 25

Misure urgenti e straordinarie volte al rilancio dell’economia e alla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente

1.13 La legge dell’Abruzzo

Legge regionale 19 agosto 2009, n. 16

Intervento regionale a sostegno del settore edilizio

1.14 La delibera della Provincia di Bolzano

Deliberazione della Giunta provinciale 15 giugno 2009, n. 1609

Direttive ai sensi dell’articolo 127 comma 2 della legge urbanistica provinciale, legge provinciale 11 agosto 1997, n. 13 e successive modifiche (Riqualificazione energetica di edifici esistenti con ampliamento)” 

1.15 La legge delle Marche

Deliberazione legislativa 6 ottobre 2009, n. 151

Interventi della Regione per il riavvio delle attività edilizie al fine di fronteggiare la crisi economica, difendere l’occupazione, migliorare la sicurezza degli edifici e promuovere tecniche di edilizia sostenibile

CAPITOLO 2
LE DETRAZIONI FISCALI DEL 55% PER IL RISPARMIO ENERGETICO IN EDILIZIA

2.1 Le basi

2.2 La documentazione da presentare

2.3 Riqualificazione energetica dell’edificio (comma 344)

2.4 Isolamento termico dell’involucro edilizio (comma 345)

2.5 Impianti solari termici (comma 346) 

2.6 Impianti di climatizzazione invernale (comma 347)

2.7 Casi particolari

2.8 Appendice al capitolo 2

2.9 Riepilogo quesiti detrazioni fiscali

CAPITOLO 3
IMPIANTI FOTOVOLTAICI E CONTO ENERGIA

3.1 La tecnica 

3.2 L’economia del sole: il conto energia

3.3 La certificazione dei moduli

3.4 Quando l’elettrico si lega al termico: il premio abbinato all’uso efficiente dell’energia negli edifici

3.5 L’iter autorizzativo e la connessione dell’impianto

3.6 La misura dell’energia prodotta

3.7 La preparazione della documentazione

3.8 Riepilogo quesiti impianti fotovoltaici e conto energia

CAPITOLO 4
MANUALE DI ISTRUZIONI DEL SOFTWARE QUALIFICATOR

4.1 Premessa

4.2 Guida all’installazione

4.3 Guida alla compilazione

BIBLIOGRAFIA


 
 
 
 
 
 

 
Quantità

  Metti nel carrello
  esamina il carrello

  

  

72578
   

    

  Progettare la sicurezza stradale
Sascia Canale, Natalia Distefano, Salvatore Leonardi
 
edizione maggio 2009
pagine 992
formato 170x240 mm
ISBN 978-88-6310-129-4
 
Euro 60,00
 
- 15%
Euro 51,00
 
Disponibilità: Sconto 15% + SPESE DI SPEDIZIONE  GRATIS
 

Progettare la sicurezza stradale
Criteri e verifiche di sicurezza per la progettazione e l’adeguamento degli elementi delle infrastrutture viarie: intersezioni, tronchi, sovrastrutture, gallerie, opere idrauliche, barriere di sicurezza, illuminazione, segnaletica ed interventi di traffic calming

PRESENTAZIONE
Nelle statistiche ufficiali degli incidenti stradali in Europa, la causa della quasi totalità degli incidenti viene attribuita all’errato comportamento del conducente, ma, concausa di buona parte di tali incidenti è riconducibile alla strada o all’ambiente in cui essa è inserita: più di un incidente su tre scaturisce a seguito di un problema associato, direttamente o indirettamente, all’ambiente stradale nel suo complesso Di qui l’importanza di questo manuale, studiato su misura dei progettisti, degli enti gestori delle strade e degli analisti della sicurezza, che spiega come ottimizzare le prestazioni, in termini di sicurezza, delle infrastrutture stradali Nel 1999, dopo i programmi d’azione per la sicurezza emanati dall’Unione Europea, è stato istituito in Italia il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale (PNSS) contenente gli indirizzi programmatici, a livello multisettoriale, finalizzati a ridurre l’elevato numero di vittime per incidenti caratteristico del nostro Paese Nei fatti, però, in Italia, a 10 anni di distanza, il livello di sicurezza stradale garantito alle diverse categorie di utenti è ancora inferiore a quello di altri Paesi dell’Unione Europea L’esperienza pluriennale acquisita nel settore della sicurezza ha permesso agli autori del libro di realizzare uno strumento organico per la progettazione e la verifica in sicurezza delle infrastrutture stradali urbane ed extraurbane: dall’analisi della sicurezza e dell’incidentalità alla geometria orizzontale, verticale e trasversale, dai margini alle intersezioni fino alle caratteristiche superficiali e agli interventi di traffic calming Importanti anche i capitoli dedicati all’illuminazione, alle gallerie e alla segnaletica Infine, apposite check-list, elaborate per ciascuno dei temi affrontati, rappresentano un ulteriore utile strumento a sostegno di tutti gli operatori interessati alla valutazione delle prestazioni di sicurezza offerte dal patrimonio infrastrutturale stradale

SOMMARIO
Introduzione - Sicurezza stradale - Analisi di sicurezza - Analisi di incidentalità - Geometria orizzontale - Geometria verticale - Geometria trasversale – Margini - Caratteristiche superficiali – Intersezioni - Interventi di traffic calming – Illuminazione – Gallerie – Segnaletica - Bibliografia

DESTINATARI
Ingegneri, architetti, geometri, studi tecnici, uffici tecnici di comuni, province, regioni, studenti

Indice

Introduzione

CAPITOLO 1
SICUREZZA STRADALE
1.1 Elementi caratterizzanti la sicurezza stradale
1.2 La strategia dell’Unione Europea per la sicurezza stradale
1.3 Incidentalità stradale in Europa
1.4 La normativa nazionale sulla sicurezza stradale
1.5 Incidentalità stradale in Italia
1.6 L’influenza dell’infrastruttura sulla sicurezza stradale
1.7 Il processo di gestione della sicurezza stradale
1.8 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 2
ANALISI DI SICUREZZA
2.1 Indicazioni normative sulle tecniche di analisi di sicurezza
2.2 Linee guida per le analisi di sicurezza delle strade
2.3 Esempi di Problema/Raccomandazione
2.4 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 3
ANALISI DI INCIDENTALITÀ
3.1 Sicurezza e incidentalità
3.2 Dati di incidentalità
3.4 L’analisi disaggregata
3.5 Lo studio del fenomeno incidentale: strumento necessario per gli Enti gestori delle strade
3.6 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 4
GEOMETRIA ORIZZONTALE
4.1 Sicurezza degli elementi planimetrici di un tracciato stradale
4.2 Curve circolari orizzontali
4.3 Rettifili
4.4 Curve a raggio variabile
4.5 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 5
GEOMETRIA VERTICALE
5.1 Sicurezza degli elementi altimetrici di un tracciato stradale
5.2 Coordinamento plano-altimetrico
5.3 Livellette in salita
5.4 Livellette in discesa
5.5 Raccordi verticali
5.6 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 6
GEOMETRIA TRASVERSALE
6.1 Aspetti di sicurezza associati
alla geometria trasversale
6.2 Corsie di marcia
6.3 Banchine
6.4 Spartitraffico centrale
6.5 Variazione della sagoma trasversale nel caso delle intersezioni stradali
6.6 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 7
MARGINI
7.1 Aspetti di sicurezza associati agli elementi marginali della sede stradale
7.2 Fascia di sicurezza
7.3 Ostacoli laterali
7.5 Dispositivi di ritenuta
7.6 Marciapiedi
7.7 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 8
CARATTERISTICHE SUPERFICIALI
8.1 Aspetti di sicurezza associati alle caratteristiche superficiali della strada
8.2 Aderenza superficiale
8.3 Uniformità superficiale
8.4 Frequenza e modalità di valutazione dei difetti della superficie stradale
8.5 Interventi di manutenzione e di riabilitazione della sovrastruttura
8.6 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 9
INTERSEZIONI
9.1 Aspetti di sicurezza e di funzionalità delle intersezioni stradali
9.2 Intersezioni a raso lineari: sicurezza e modalità di regolazione
9.3 Intersezioni a raso lineari: sicurezza ed elementi di progetto
9.4 Rotatorie: aspetti generali
9.5 Rotatorie: livelli di sicurezza offerti agli utenti
9.6 Rotatorie stradali: sicurezza ed elementi di progetto
9.7 Intersezioni a livelli sfalsati: funzionalità e sicurezza per gli utenti
9.8 Intersezioni a livelli sfalsati: sicurezza ed elementi di progetto
9.9 Accessi e passi carrabili: sicurezza e criteri di progetto
9.10 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 10
INTERVENTI DI TRAFFIC CALMING
10.1 Sicurezza delle aree urbane ed interventi di traffic calming
10.2 Interventi di tipo puntuale
10.3 Interventi lungo l’asse
10.4 Interventi coordinati
10.5 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 11
ILLUMINAZIONE
11.1 Sicurezza notturna sui rami e sui nodi delle reti stradali
11.2 Parametri influenzanti la visione notturna
11.3 Valori dei parametri illuminotecnici per strade ed intersezioni
11.5 Rappresentazione delle caratteristiche fotometriche
11.6 Disposizione dei centri luminosi sugli elementi della rete stradale
11.7 Progetto di un impianto di illuminazione stradale
11.8 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 12
GALLERIE 797
12.1 Sicurezza nelle gallerie stradali
12.2 Interventi e misure di sicurezza per le gallerie stradali
12.3 Illuminazione diurna delle gallerie stradali
12.4 Illuminazione notturna delle gallerie stradali
12.5 Soluzioni e requisiti Illuminotecnici
12.6 Ventilazione delle gallerie stradali
12.7 Dimensionamento degli impianti di ventilazione
12.8 Analisi del rischio nei tunnel stradali
12.9 Riferimenti bibliografici

CAPITOLO 13
SEGNALETICA
13.1 Influenza della segnaletica stradale sulla sicurezza della circolazione
13.2 Piani di segnalamento
13.3 Segnaletica orizzontale
13.4 Segnaletica verticale
13.5 Segnaletica complementare
13.6 Riferimenti bibliografici

Bibliografia


 
 
 
 
 
 

 
Quantità

  Metti nel carrello
  esamina il carrello

  

  

EPC Editore su GeoExpo

Ingegneria e Geotecnica

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14


Valutare il Rischio Sismico

 

Difendersi dal terremoto si può

 

Guida pratica all'uso di gvSIG

 

GIS per la cartografia e l'analisi territoriale

 

Topografia di base

 

Manuale pratico di Risposta Sismica Locale

 

Liquefazione dei terreni

 

Vulnerabilità sismica di edifici esistenti in cemento armato e in muratura

 

Modellazione del sottosuolo con la geofisica applicata alle onde di superficie

 

Terre e rocce da scavo, manuale operativo

 

Legge 10 e certificazione energetica degli edifici

 

Esercizi di idrogeologia e idraulica in Excel

 

Il geologo ambientale

 

Meccanica delle murature

 

Esercizi risolti di ingegneria geotecnica e geologia applicata (Vol.3)

 

Movimento terra e macchine per lavori stradali

 

Metodi per stimare le proprietà geotecniche dei terreni

 

Esercizi risolti di ingegneria geotecnica e geologia applicata (Vol.2)

 

Esercizi risolti di ingegneria geotecnica e geologia applicata (Vol.1)

 

La relazione geologica ... per esempi(o)

 

Norme Tecniche per le Costruzioni integrate con la circolare applicativa (III ed.)

 

Controlli e verifica delle strutture in calcestruzzo armato in fase di esecuzione

 

Progetto e verifica delle costruzioni in muratura in zona sismica (VII ed.)

 

Progettare le intersezioni (II ed.)

 

La progettazione delle strade (II ed.)

 

Progettare le rotatorie (II ed.)

 

Il controllo strutturale degli edifici in cemento armato e muratura (II ed.)

 

Biogas da discarica

 

Impianti fotovoltaici e conto energia

 

Recupero e restauro degli edifici storici - (III ed.)

 

Idrogeologia e opere di difesa idraulica

 

Strade Ferrovie Aeroporti (III ed.)

 

Monitoraggio delle strutture

 

Prestazioni energetiche degli edifici residenziali

 

Piano casa, detrazioni fiscali e fotovoltaico

 

Progettare la sicurezza stradale

 

Progettare le abitazioni

 

La certificazione energetica degli edifici. D.Lgs. 192/2005 e 311/2006 - IV ed.

 

Indagini geofisiche del suolo

 

Ingegneria geotecnica e geologia applicata

 

Calcolo di strutture in legno (II ed.)

 

 

 

   

Informazioni commerciali:

EPC Srl  - tel. 06 33245277 - fax 06 33111043 - email 
Informazioni sito web: GeoExpo by GEO group s.r.l. - tel. 0825 824256 - fax 0825 825363 - email 
   
Home Page geologi.it bar-2
bar-3