Ricerca:

 
 
 
   

 

 

 




   






















 
 

EPC Editore su GeoExpo

Ingegneria e Geotecnica

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14
10387
   

    

  Movimento terra e macchine per lavori stradali
Agostinacchio Michele, Ciampa Donato, Olita Saverio
 
Edizione: marzo 2012
Pagine: 368
Formato: 170x240 mm
ISBN: 978-88-6310-387-8
 
Euro 35,00
 
- 15%
Euro 29,75
 
Disponibilità: Sconto 15% + SPESE DI SPEDIZIONE  GRATIS
 

Movimento terra e macchine per lavori stradali

Problematiche, metodologie e soluzioni operative

Nel CD Rom le schede tecniche sulle caratteristiche di varie macchine da cantiere

libro con cd rom

Entra nel libro

Dalla geotecnica alle principali macchine utilizzate per il movimento terra e per i lavori stradali.

Ecco un testo che offre una panoramica completa e pratica sulla cosiddetta “meccanizzazione del cantiere”, un processo che ha consentito di raggiungere notevoli benefici corrispondenti ad obiettivi di primaria importanza per la massimizzazione delle quantità di lavorazione, l’ottimizzazione di impiego delle maestranze, la concentrazione di grandi capacità operative in spazi contenuti, l’impiego reiterato di attrezzature con significativa frequenza nel medesimo cantiere, la riduzione dei costi e dei tempi di esecuzione ed altri ulteriori vantaggi, non ultimo quello della limitazione di alcuni tipi di rischio di infortunio.

Il libro, dopo aver affrontato il tema della geotecnica stradale, esamina la qualità e caratteristiche dei terreni da movimentare, per poi passare, nei successivi capitoli, a trattare le varie tipologie di macchine da cantiere, indicando tutte le formulazioni analitico-matematiche atte a determinare le produzioni orarie delle varie macchine, anche per il tramite di esempi applicativi.

Nell’ultimo capitolo è stata approfondita la sicurezza di impiego delle macchine di cantiere, quale primario obiettivo da conseguire nelle varie attività lavorative.

Importante anche la raccolta di tabelle riportate in appendice e su CD Rom (in formato .DOC e .PDF), in cui sono proposti i dati prestazionali, geometrici e meccanici di varie macchine di cantiere impiegate nello scenario internazionale.

Il volume è destinato soprattutto ai tecnici laureati e non laureati delle amministrazioni pubbliche e delle imprese, agli studenti delle Facoltà di Ingegneria e di Architettura e a quanti, a vario titolo, operano nel settore delle Costruzioni Civili.

Indice

Prefazione

  1. ASPETTI GENERALI

    1.1 Macchine da cantiere per movimento terra

    1.2 Le terre

    1.3 Limiti di Atterberg

    1.4 Limiti di Atterberg (CNR-UNI 10014:1964)

    1.5 Limiti e indici di Atterberg (UNI CEN ISO/TS 17892-12:2005)

    1.6 Indice di gruppo di una terra

    1.7 Classificazione delle terre

    1.8 Resistenza a taglio dei terreni

    1.9 Misura delle quantità nel movimento terra

    1.10 Terreni e lavori di movimento terra

    1.11 Costipamento delle terre

    1.12 Elementi di meccanica applicata

    1.13 Distanza di trasporto

    1.14 Tempo ed efficienza

    1.15 Bibliografia del capitolo 1

  2. DOZER CINGOLATI (APRIPISTA CINGOLATI)

    2.1 Introduzione

    2.2 Lame

    2.3 Cingoli

    2.4 Equipaggiamento posteriore

    2.5 Trasmissione

    2.6 Produzione oraria

    2.7 Capacità della lama secondo la metodologia SAE (SAE J1265)

    2.8 Esempi di calcolo della produzione oraria di un dozer

    2.9 Bibliografia del capitolo 2

  3. SCAVO IN ROCCIA – RIPPERS

    3.1 Introduzione

    3.2 Tipologie di rippers

    3.3 Tecnica di uso del ripper

    3.4 Produzione oraria dei rippers

    3.5 Esempio di calcolo della produzione oraria di un ripper

    3.6 Bibliografia del capitolo 3

  4. PALE CARICATRICI CINGOLATE

    4.1 Introduzione

    4.2 Produzione

    4.3 Produzione oraria 

    4.4 Esempio di calcolo della produzione oraria di una pala caricatrice cingolata

    4.5 Bibliografia del capitolo 4

  5. PALE CARICATRICI GOMMATE 

    5.1 Introduzione

    5.2 Produzione

    5.3 Esempi di calcolo della produzione oraria di una pala caricatrice gommata

    5.4 Bibliografia del capitolo 5

  6. ESCAVATORI IDRAULICI

    6.1 Introduzione

    6.2 Accessori anteriori

    6.3 Valutazione della capacità della benna

    6.4 Parametri operativi

    6.5 Produzione oraria

    6.6 Esempi di calcolo della produzione oraria di un escavatore idraulico

    6.7 Bibliografia del capitolo 6

  7. TERNE

    7.1 Introduzione

    7.2 Equipaggiamento 

    7.3 Produzione oraria 

    7.4 Bibliografia del capitolo 7

  8. SCRAPERS 

    8.1 Introduzione

    8.2 Limitazioni di impiego dello scraper

    8.3 Scelta dello scraper semovente

    8.4 Scelta degli scrapers

    8.5 Scelta del trattore di spinta 

    8.7 Bibliografia del capitolo 8

  9. TRUCKS

    9.1 Introduzione

    9.2 Produzione oraria

    9.3 Configurazione del percorso di trasporto

    9.4 Sinergia tra caricatori e unità da trasporto

    9.5 Esempio di calcolo della produzione oraria di un dumper

    9.6 Bibliografia del capitolo 9

  10. GRADERS

    10.1 Introduzione

    10.2 Applicazioni

    10.3 Produzione oraria 

    10.4 Bibliografia del capitolo 10 

  11. MACCHINE COMPATTATRICI 

    11.1 Introduzione

    11.2 Rulli statici 

    11.3 Rulli dinamici o vibranti 

    11.4 Classificazione dei rulli vibranti 

    11.5 Produzione di un rullo

    11.6 Le tecniche di compattazione in cantiere

    11.7 Bibliografia del capitolo 11

  12. COSTI FISSI E DI ESERCIZIO

    12.1 Introduzione

    12.3 Tabelle consigliate per il calcolo dei costi fissi e di esercizio 

    12.4 Bibliografia del capitolo 12 

  13. ASPETTI GENERALI DI SICUREZZA NELL’USO DELLE MACCHINE MOVIMENTO TERRA 

    13.1 Introduzione

    13.2 Prescrizioni generali di sicurezza 

    13.3 Il rischio rumore

    13.4 Operazioni e comportamenti vietati

    13.5 Il sollevamento dei carichi

    13.6 La demolizione di manufatti 

    13.7 Lavori in prossimità di linee aeree o sotterranee 

    13.8 Lavori di martellamento, palificazione o trazione 

    13.9 Lavori in presenza di acqua o terreni fangosi 

    13.10 Operatività del mezzo meccanico 

    13.11 Stazionamento del mezzo 

    13.12 Movimentazione del mezzo

    13.13 Segnaletica di sicurezza a bordo macchina

    13.14 Bibliografia del capitolo 13

APPENDICE

Principali caratteristiche operative di macchine movimentoterra in uso nei cantieri di costruzioni stradali e ferroviarie

Contenuto del CD Rom


 
 
 
 
 
 

 
Quantità

  Metti nel carrello
  esamina il carrello

  

  

10341
   

    

  Metodi per stimare le proprietà geotecniche dei terreni
Riga Giulio
 
Edizione: giugno 2011
Pagine: 208
Formato: 170x240 mm
ISBN: 978-88-6310-341-0
 
Euro 53,00
 
- 15%
Euro 45,05
 
Disponibilità: Sconto 15% + SPESE DI SPEDIZIONE  GRATIS
 

Metodi per stimare le proprietà geotecniche dei terreni

Correlazioni semi-empiriche dei parametri geotecnici basate su prove in sito, tabelle bibliografiche geologiche e geotecniche di confronto, elaborazione di prove penetrometriche dinamiche

Contiene il software Corre-GeoTab per il calcolo dei parametri geotecnici

Entra nel libro

Un libro e un software destinato a tutti i giovani geologi e gli ingegneri geotecnici che iniziano ad occuparsi di investigazione geotecnica del sottosuolo.

Obiettivo: illustrare in modo sintetico le caratteristiche principali delle prove geotecniche e geofisiche in situ (SPT, CPT, DOWN-HOLE, MASW) più utilizzate e fornire conoscenze su come ottenere empiricamente i parametri di progettazione geotecnica ad esse correlate.

Gli argomenti trattati hanno l'obiettivo di fornire una conoscenza di base sulle prove geotecniche e geofisiche in situ e la valutazione dei parametri geotecnici necessari per la costruzione di un modello geotecnico.

Per ogni tema affrontato nel testo, oltre alla parte teorica di analisi che chiarisce la procedura utilizzata e la spiegazione dell’utilizzo del software, sono riportati alcuni esempi esplicativi che consentono di vedere cosa il programma può fare e quali risultati può fornire. In conclusione, un volume essenziale e dal taglio pratico per tutti coloro che devono occuparsi di investigare il sottosuolo. Il software Corr-GeoTab si utilizza con sistemi Windows 98/2000/XP e superiori.

Indice

Premessa 

Introduzione

CAPITOLO 1
PROVE IN SITU

1.1 Prove penetrometriche

1.2 Standard Penetration Test (SPT) – ASTM D1586 

1.3 Prova penetrometrica dinamica continua (DP)

1.4 Prova penetrometrica dinamica continua (DPM) 

1.5 Cone Penetrometer Test (CPT) – ASTM D5778

1.6 Prova dilatometrica

1.7 Indagini sismiche ASTM D7400

CAPITOLO 2
CORRELAZIONI GEOTECNICHE

2.1 Correlazioni SPT, CPT, Vs e parametri geotecnici

2.2 Parametri geotecnici caratteristici

CAPITOLO 3
DESCRIZIONE DEL SOFTWARE

3.1 Potenzialità del software

3.2 Requisiti minimi del sistema

3.3 Installazione

CAPITOLO 4
DESCRIZIONE DELL’AMBIENTE DI LAVORO

4.1 Generalità

4.2 Prova DP 

4.3 Modello DP

4.4 Parametri geotecnici da bibliografia 

4.5 Correlazioni SPT-CPT-VS

4.6 Grafici e parametri

4.7 Parametri dinamici

4.8 Tabelle

4.9 Messaggi di errore

CAPITOLO 5
ESEMPI DI CALCOLO AUTOMATICO

5.1 Esempio 1 – Prova DP 

5.2 Esempio 2 – Modello DP 

5.3 Esempio 3 – Parametri da bibliografia

5.4 Esempio 4 – Correlazioni SPT-CPT-Vs

5.5 Esempio 5 – Grafici e parametri

5.6 Esempio 6 – Parametri geotecnici dinamici 

Bibliografia


 
 
 
 
 
 

 
Quantità

  Metti nel carrello
  esamina il carrello

  

  

10333
   

    

  Esercizi risolti di ingegneria geotecnica e geologia applicata (Vol.2)
Riga Giulio
 
Edizione: giugno 2011
Pagine: 352
Formato: 170x240 mm
ISBN: 978-88-6310-333-5
 
Euro 30,00
 
- 15%
Euro 25,50
 
Disponibilità: Sconto 15% + SPESE DI SPEDIZIONE  GRATIS
 

Esercizi risolti di ingegneria geotecnica e geologia applicata
Paratie, spinta delle terre, tiranti di ancoraggio, abbassamento della falda, filtrazione e sifonamento, geopedologia, meccanica delle rocce, idrochimica, pericolosità geologiche. Concetti di base, equazioni, metodi di calcolo ed esempi applicativi

VOLUME 2

Entra nel libro e scarica gratis alcuni esercizi

Esercizi e applicazioni pratiche per gli studenti e i professionisti impegnati nei settori dell’ingegneria geotecnica e della geologia applicata.

Un testo fondamentale sia per il ripasso degli argomenti teorici sia per la conoscenza delle metodologie per lo svolgimento pratico degli esercizi.

In questo secondo testo, che esce pochi mesi dopo “Esercizi risolti di ingegneria geotecnica e geologia applicata” - Tensioni nel sottosuolo, capacità portante e cedimenti delle fondazioni, geofisica ed idrologia, vol. I - gli esercizi sono stati raggruppati secondo grandi temi: paratie; spinta delle terre; tiranti di ancoraggio; abbassamento della falda; filtrazione e sifonamento; geopedologia; meccanica delle rocce; idrochimica; pericolosità geologiche.

Ciascun esercizio è articolato in una parte introduttiva teorica funzionale alla risoluzione degli esercizi e in una parte dedicata alla procedura di calcolo necessaria per la determinazione dei risultati numerici.

Un volume fondamentale per testare e aumentare le proprie conoscenze.

Indice

Premessa

Introduzione

  1. PARATIE

    1.1 Paratie

    1.2 Paratia in terreno coerente

    1.3 Paratia in terreno incoerente

    1.4 Paratia con pali

  2. SPINTA DELLE TERRE

    2.1 Teoria di Rankine

    2.2 Teoria di Coulomb

    2.3 Teoria di Okabe e Mononobe

  3. TIRANTI DI ANCORAGGIO

    3.1 Caratteristiche geometriche

    3.2 Parti funzionali del tirante

    3.3 Durata di esercizio

    3.4 Tipologia di tiranti

    3.5 Denominazione in base alla tensione iniziale

    3.6 Situazioni ambientali e geotecniche

    3.7 Progetto dei tiranti

  4. ABBASSAMENTO DELLA FALDA

    4.1 Introduzione

    4.2 Sistema di Wellpoints

    4.3 Dreni orizzontali

    4.4 Trincee drenanti

    4.5 Dreni sub-orizzontali

    4.6 Pozzi

    4.7 Raggio d’influenza

    4.8 Portata di un pozzo singolo completo in falda freatica ed artesiana

    4.9 Abbassamento in un pozzo singolo completo in falda freatica 

    4.10 Distanziamento dei wellpoints

    4.11 Portata complessiva emungibile da un sistema di wellpoints

    4.12 Abbassamento con due file di wellpoints incompleti in falda freatica

  5. FILTRAZIONE E SIFONAMENTO

    5.1 Linea di saturazione

    5.2 Portata di filtrazione

  6. ESERCIZI DI GEOPEDOLOGIA

    6.1 Classificazione del suolo

    6.1.1 Rocciosità

    6.1.2 Pietrosità superficiale del suolo

    6.1.3 Scheletro

    6.1.4 Tessitura

    6.2 Capacità di accettazione delle piogge

    6.3 Conducibilità idraulica verticale satura

    6.4 Reazione del suolo (pH)

    6.5 Aspetto e gradiente del pendio

    6.6 Profondità del suolo

    6.7 Umidità del suolo

    6.8 Umidità equivalente

    6.9 Capacità di campo

    6.10 Peso specifico apparente

    6.11 Indice del tipo pedologico

    6.12 Salinità del terreno

    6.13 Carta dell’uso del suolo

  7. MECCANICA DELLE ROCCE

    7.1 Resistenza alla compressione monoassiale

    7.2 ROD (Rock Quality Designation Index)

    7.3 Proiezioni stereografiche

    7.4 Classificazione di Bieniawski

    7.5 Classificazione di Barton

    7.6 Classificazione di Hoek

  8. IDROCHIMICA

    8.1 Bilancio ionico

    8.2 Concentrazioni limite

    8.3 Rapporti caratteristici

    8.4 Formula ionica

    8.5 Durezza dell’acqua

    8.6 Conducibilità elettrica

    8.7 Classificazione dell’acqua

    8.8 Potere incrostante ed aggressività dell’acqua

    8.9 Rappresentazioni grafiche del chimismo

    8.9.1 Diagramma Piper

    8.9.2 Diagramma di Langelier e Ludwig

    8.9.3 Diagramma Schoeller

    8.9.4 Diagramma di Stiff

    8.9.5 Diagramma di Collins

    8.9.6 Diagramma a torta

    8.9.7 Diagramma radiale

    8.10 Classificazione di un corpo idrico sotterraneo

    8.11 Classificazione di un corpo idrico superficiale

    8.12 Percentile

    8.13 Monitoraggio delle acque sotterranee

  9. PERICOLOSITÀ GEOLOGICHE

    9.1 Pericolosità geologiche

    9.2 Liquefazione dei terreni

    9.3 Analisi qualitativa

    9.4 D.M. Infrastrutture 14 gennaio 2008

    9.5 Analisi quantitativa

    9.5.1 Metodo raccomandato dalla NCEER Report 

    9.5.2 Valutazione del rapporto di sforzo ciclico CSR (Cyclic Stress Ratio)

    9.5.3 Fattore di riduzione delle tensioni (rd)

    9.5.4 Calcolo di N60 e (N1)60

    9.5.5 Influenza del contenuto in fini

    9.5.6 Capacità di resistenza alla liquefazione, CRR7.5 dai dati SPT

    9.5.7 Capacità di resistenza alla liquefazione, CRR7.5 da prove sismiche

    9.6 Curve per probabilità di liquefazione

    9.7 Calcolo della resistenza alla liquefazione corretta della magnitudo

    9.8 Calcolo di CRReq corretta dello sforzo di sovrapressione

    9.9 Fattore di sicurezza alla liquefazione

    9.10 Livelli di prestazione

    9.11 Stima della probabilità di liquefazione

    9.12 Indice di severità della liquefazione, Ls

    9.13 Accelerazione critica (Back analysis)

    9.14 Valutazione degli effetti della liquefazione

    9.15 Liquefazione nei terreni ghiaiosi

    9.16 Dislocazioni laterali (lateral spreading)

    9.16.1 Metodi empirici

    9.16.2 Metodo Hamada e al. (1986)

    9.16.3 Metodo di Youd e Perkins (1987)

    9.16.4 Metodo di Bartlett e Youd (1995)

    9.16.5 Metodo di Youd e al. (2002)

    9.17 Cedimenti sismici

    9.18 Rottura di faglia in superficie

    9.19 Amplificazione sismica

    9.19.1 Categorie di sottosuolo

    9.19.2 Condizioni topografiche

    9.19.3 Volume significativo

    9.20 Frane

    9.20.1 Procedura Prefettura di Fukuoka modificata

    9.21 Tsunami

    9.21.1 Procedura Hills and Mader (1997)

BIBLIOGRAFIA


 
 
 
 
 
 

 
Quantità

  Metti nel carrello
  esamina il carrello

  

  

EPC Editore su GeoExpo

Ingegneria e Geotecnica

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14


Valutare il Rischio Sismico

 

Difendersi dal terremoto si può

 

Guida pratica all'uso di gvSIG

 

GIS per la cartografia e l'analisi territoriale

 

Topografia di base

 

Manuale pratico di Risposta Sismica Locale

 

Liquefazione dei terreni

 

Vulnerabilità sismica di edifici esistenti in cemento armato e in muratura

 

Modellazione del sottosuolo con la geofisica applicata alle onde di superficie

 

Terre e rocce da scavo, manuale operativo

 

Legge 10 e certificazione energetica degli edifici

 

Esercizi di idrogeologia e idraulica in Excel

 

Il geologo ambientale

 

Meccanica delle murature

 

Esercizi risolti di ingegneria geotecnica e geologia applicata (Vol.3)

 

Movimento terra e macchine per lavori stradali

 

Metodi per stimare le proprietà geotecniche dei terreni

 

Esercizi risolti di ingegneria geotecnica e geologia applicata (Vol.2)

 

Esercizi risolti di ingegneria geotecnica e geologia applicata (Vol.1)

 

La relazione geologica ... per esempi(o)

 

Norme Tecniche per le Costruzioni integrate con la circolare applicativa (III ed.)

 

Controlli e verifica delle strutture in calcestruzzo armato in fase di esecuzione

 

Progetto e verifica delle costruzioni in muratura in zona sismica (VII ed.)

 

Progettare le intersezioni (II ed.)

 

La progettazione delle strade (II ed.)

 

Progettare le rotatorie (II ed.)

 

Il controllo strutturale degli edifici in cemento armato e muratura (II ed.)

 

Biogas da discarica

 

Impianti fotovoltaici e conto energia

 

Recupero e restauro degli edifici storici - (III ed.)

 

Idrogeologia e opere di difesa idraulica

 

Strade Ferrovie Aeroporti (III ed.)

 

Monitoraggio delle strutture

 

Prestazioni energetiche degli edifici residenziali

 

Piano casa, detrazioni fiscali e fotovoltaico

 

Progettare la sicurezza stradale

 

Progettare le abitazioni

 

La certificazione energetica degli edifici. D.Lgs. 192/2005 e 311/2006 - IV ed.

 

Indagini geofisiche del suolo

 

Ingegneria geotecnica e geologia applicata

 

Calcolo di strutture in legno (II ed.)

 

 

 

   

Informazioni commerciali:

EPC Srl  - tel. 06 33245277 - fax 06 33111043 - email 
Informazioni sito web: GeoExpo by GEO group s.r.l. - tel. 0825 824256 - fax 0825 825363 - email 
   
Home Page geologi.it bar-2
bar-3